A.L. Diamond - La rosa di cristallo
A.L. Diamond - La rosa di cristallo

Scheda del libro

Autrice: A.L. Diamond 
Titolo: La Rosa di Cristallo 
Ambientazione: Budapest, Ungheria 
Genere: Mafia Romance 
Data di pubblicazione: 20 Dicembre 2020 

Disponibile su: AmazonAltri libri di A.L. Diamond

Trama

Anasztásia è una giovane donna ungherese. Direttrice di una delle più importanti banche di Budapest, ha sempre fatto in modo di rimanere lontana dagli affari illeciti in cui é coinvolta la sua famiglia. 

Suo padre, Adrienn Korenski, alla luce del sole è un noto politico, ma dietro la facciata da uomo d’onore si nasconde quella da criminale, colluso con una delle più potenti organizzazioni mafiose mai esistite. Anastzásia prosegue la sua vita tranquillamente, lontana da quel mondo che proprio non le va giù, ma una fredda sera come tante la giovane è costretta a prendere una decisione che cambierà notevolmente le sorti della sua esistenza. 

La donna sarà costretta a sposare Maximilian Kovàks, un uomo dall’identità sconosciuta, scelto per lei da suo padre. Anasztásia in poco tempo si troverà a combattere contro un’unione combinata e una convivenza non voluta.  

Ma cosa accadrebbe se quel cambiamento tanto disprezzato si rilevasse una piacevole scoperta?  

Maximilian Kovàksé un imprenditore di successo nella splendida Budapest, cittá dominata dalla maestosità del Danubio. Ciò di cui nessuno é a conoscenza, però, é che Maximilian in realtà è il leader di una delle organizzazioni criminali più potenti al mondo. A seguito di un accordo con Adrienn Korenski, uomo da tempo in affari con lui, Maximilian si vedrà stravolto dall’arrivo di una donna che approderà nella sua vita come sua moglie. 

Anasztásia si dimostrerà essere una tigre, impossibile da domare. Ma anche per i più forti resistere alle emozioni può risultare difficile e, in poco tempo, la donna si lascerà andare ai sentimenti. Tuttavia, il mondo della criminalità organizzata è oscuro e pericoloso, e un ostacolo insormontabile si presenterà sul cammino dei due sposi, cambiando notevolmente il corso degli eventi. 

Anasztásia si troverà a dover affrontare qualcosa più grande di lei e a fare i conti con un dolore impossibile da sopportare. Eppure, ogni cosa non è mai come sembra e tutto può cambiare in un istante, soprattutto se di mezzo c’è Maximiliam Kovàks.. 

Biografia dell'autrice

A.L. Diamond è lo pseudonimo di un’autrice calabrese. Da sempre appassionata della lettura di romanzi di vario genere ha deciso di buttarsi a capofitto in qualcosa che l’ha sempre incuriosita e attirata: la scrittura. 

Ha esordito con il suo primissimo romanzo intitolato “Iridi blu cobalto“, tratto dalla serie “From Frankfurt with love”. Da quel momento non ha più smesso di scrivere e cerca di riportare su carta emozioni e sentimenti, condividendoli con i lettori e permettendo di farsi conoscere, anche solo un pochino, attraverso le sue parole.

Curiosità legate la libro

Voglio condividere con voi lettori quale è stato l’avvenimento che ha fatto nascere in me l’idea di scrivere questo romanzo. Può sembrare strano eppure a volte sono proprio alcune esperienze della nostra vita a darci ispirazione. 

Ebbene, ad ispirarmi per la trama di questo libro è stata una lite con mio padre. A chi non capita di discutere con i propri genitori? Qualunque sia la nostra età, spesso accade che si abbiano delle idee diverse, contrastanti e questo porta a inevitabili discussioni. 

Ovviamente non si è trattato di una lite seria, tant’è che come di consueto la calma è tornata dopo poco tempo, eppure quell’episodio mi ha ispirato. Quando gli ingranaggi della nostra mente si mettono in movimento risulta impossibile fermarli e la mia di mente ha iniziato ad immaginare, a vagare oltre limiti impensabili fino a che mi ha portato dinnanzi alla storia di cui oggi potete leggere la trama. 

Ho pensato ai figli, e agli innumerevoli modi in cui litigano con i propri genitori.
Ho pensato a quanto possano essere futili i motivi che ci portano a discutere e ad alzare la voce. E poi inevitabilmente ho pensato alle donne di altri tempi, che non avevano scelta, né possibilità di replica alle decisioni che venivano loro imposte. 

Donne costrette a sposare questo o quel buon partito per mantenere alto il nome della famiglia. Una realtà che a noi giovani in balìa del progresso sembra così lontana, eppure ancora oggi potrebbero accadere situazioni del genere. 

E cosa potrebbe mai derivare da uno scenario di questo tipo?
Quale potrebbe essere il destino di una donna costretta dal padre a sposare un uomo che non ha mai visto prima?
L’infelicità perpetua o una piacevole scoperta che potrebbe pian piano trasformarsi in amore?
E così, un pensiero tira l’altro, mixando una tematica così delicata con un genere letterario che ho sempre adorato, ecco che è nato il romanzo “La Rosa di Cristallo”.
 

Altre recensioni della stessa categoria

Notifiche
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Guarda tutti i commenti