Chiara Micozzi - La vita di Angelica

Scheda del libro

Titolo: Scena 1. La vita di Angelica. Ciack, si gira!
Autrice: Chiara Micozzi
Pagine: 155
Genere: Romance

Disponibile su: Amazon

Trama

Angelica lavora come assistente di direzione in una società farmaceutica, ma il suo sogno è sempre stato quello di scrivere sceneggiature. Un inaspettato colpo di “sfortuna” le permetterà di provare a realizzare il suo sogno. 

Riesce a trovare lavoro, sempre come segretaria, in una casa di produzione cinematografica internazionale. Decide di dare il meglio di sé per far vedere quanto vale, rischiando il tutto per tutto per sottoporre una sceneggiatura al suo capo. 

A complicare le cose Christian, sceneggiatore playboy e Roberto, avvocato tutto d’un pezzo. A completare il quadro dei personaggi, le sue amiche Valentina e Sara e la famiglia di Angelica, con una mamma che sa sempre tutto e una nonna molto impicciona.

Inoltre, un inatteso viaggio a Key West darà la forza ad Angelica di perseguire il suo sogno e di trovare, forse, anche l’amore. 

Recensione

Scena 1. La vita di Angelica. Ciak, si gira! di Chiara Micozzi è un romanzo di genere chick-lit.  

È stato molto piacevole leggere questo romanzo è fresco, con una scrittura semplice scorrevole. È stata una bella parentesi rilassante durante una giornata pesante. 

La protagonista è una ragazza forte che cerca di non mollare mai nonostante le difficoltà che gli si parano davanti, Angelica Feriti è una ragazza di 30 anni che ha un sogno: diventare una sceneggiatrice; ma al momento è un sogno lontano che si preannuncia irraggiungibile nel momento in cui viene licenziata dalla società farmaceutica. 

Nonostante sia distrutta da questo nuovo colpo Angelica non demorde e riesce a trovare un nuovo lavoro come segretaria presso una casa di produzione cinematografica. 

In questo nuovo ambiente incontrerà due uomini: Cristian e uno sceneggiatore un po’ playboy da cui rimarrà subito affascinata e Roberto, il legale dell’azienda un uomo posato tutto d’un pezzo con cui instaurerà una strana amicizia. 

Chiara Micozzi ci regalerà risate, romanticismo, equivoci e battute salaci coinvolgendoci nella vita di Angelica alle prese con il suo sogno. 

Il personaggio che ho amato di più e che mi ha strappato non poche risate e tanta tenerezza è sicuramente la nonna di Angelica, che durante tutto il romanzo ci intrattiene con il suo carattere da nonna un pò chioccia ed il suo meraviglioso dialetto. 

Amate le storie a lieto fine?
Volete leggere un libro scorrevole che riesca a farvi passare qualche ora serenamente, magari strappandovi qualche risata?
Allora questo è il libro che fa per voi!
 

Federica Rivaira

Altre recensioni della stessa categoria

  • Raffaella Giordano-Stormy
    Stormy di Raffaella Giordano
    Recensione. I tatuaggi sul collo mi ricordano i miei demoni, e gli occhi sono quelli di chi ha visto troppo marcio per uscirne indenne […]
  • Sara P Grey-non cercavo l'amore
    Non cercavo l’amore di Sara P. Grey
    Recensione. Mi chiamo Isabella Macchi, ho trent’anni, una sorella, un gatto e un lavoro. […]
  • Eleonora Ippolito - Una giornata storta
    Una giornata storta di Eleonora Ippolito
    Recensione. La trentenne Michela tende a intimorire il prossimo con il suo look dark, il carattere deciso e la tendenza a dire sempre quello che pensa, ma il suo modo di fare è un meccanismo di difesa. […]
  • Noemi Talarico-Voglio un amore come quello della nonna
    Voglio un amore come quello della nonna di Noemi Talarico
    Recensione. Dermoth Brams ex galeotto sfrontato e con una faccia da prendere a sberle, non crede nell’amore e odia la nobiltà. […]
  • Invisible di Bree Knight
    Recensione. Sei la mia stella. Quattro semplici parole che hanno avuto la capacità di distruggermi. Quattro semplici parole che, sei anni fa, mi hanno portata a fidarmi di James Reyes. […]
Notifiche
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Guarda tutti i commenti