Maria Pia Michelini - La meccanica delle vite possibili

Scheda del libro

Titolo: La meccanica delle vite possibili
Autore: Maria Pia Michelini
Editore: NPS Edizioni
Genere: Narrativa
Prezzo: 10 euro (cartaceo) / 2,99 euro (digitale)
Formato: cartaceo e digitale
Pagine: 130
ISBN: 978-88-31910-316

Disponibile su: Amazon

Trama

Dearborn (Michigan), 1966. 

Lilly torna a casa, in occasione del funerale di sua madre. Non ci mettevapiede da quando aveva lasciato la famiglia, a quindici anni, per seguire ilpadre a Las Vegas. Per essere felice, per farsi una vita, quella che lì, inquella grigia cittadina di provincia, le pareva impossibile. 

I suoi fratelli sono rimasti gli stessi, la gente è rimasta la stessa,chiusa in una gabbia di restrizioni, che impedisce a tutti di vivere apieno le proprie esistenze.Ma Lilly, da Las Vegas, porta con sé la vita e il calore di altre viteentrate nella sua, che l’hanno resa unica e incisiva ovunque metta piede.Una donna “pop art”, uscita dalle tele di Warhol, per stravolgere il mondocon i suoi colori, la sua esuberanza, la sua continua battaglia per lafelicità. Per sé e per gli altri. 

Riusciranno gli abitanti di Dearborn a tenere il passo? 

Nella vita poche sono le colpe, tanti sono gli errori fatti per mancanza dipresa di coscienza, per immaturità, per omesse occasioni di riscatto. Omeglio, per una certa cecità che ci rende distratti, lenti di fronte allequotidiane opportunità di fare il salto e divenire più autentici, piùvicini a quello che siamo veramente. 

Biografia dell'autrice

Nata e vissuta a Lucca fino a vent’anni, ci è tornata dopo giri e rigiri in Toscana. Passata la cinquantina, raccoglie i frutti di una varietà di esperienze che l’hanno portata a essere veramente felice.

Oggi si sente ben piantata su due solide gambe: una è l’attenzione ai bambini, a cui si è sempre dedicata fuori e dentro la Scuola dell’Infanzia; l’altra, la scrittura. Aver trovato “compagni di scuola” di scrittura creativa ha aperto le porte a una passione che stava silenziosa in lei da chissà quanto, forse da sempre. Con loro ha dato vita all’associazione Nati per scrivere. 

Ha lasciato i suoi racconti in varie antologie: “Tracce”, “Jukebox”, “Tutta colpa dello zodiaco”, “Bestie d’Italia” (NPS Edizioni). Con Panesi Edizioni ha pubblicato il romanzo “Zena la nuda”. Per NPS Edizioni, il libro “Tito il dito e l’alieno scoppiettante”. 

I suoi sogni usciti dal cassetto non aspirano altro che a continuare la corsa verso chi voglia accogliere ciò che lei può offrire con entusiasmo. 

Altre recensioni della stessa categoria

  • Cristiano Pedrini-il ragazzo delle api
    Il ragazzo della api di Cristiano Pedrini
    Recensione. Come l’ape raccoglie il nettare dei fiori, lasciandoli intatti, anche tu Jeremy sai cogliere quello che di più prezioso sa offrire chi ti sta accanto… […]
  • Marcella Garau-prontuario dello scrittore
    Prontuario dello scrittore di Marcella Garau
    Recensione. Nel manuale l’editor Marcella Garau ha portato alla luce gli interrogativi più comuni che degli scrittori emergenti ed esordienti si pongono in forum o pagine dedicate. […]
  • Martina Zemiti-Jiva
    Jiva di Martina Zemiti
    Prossima uscita. Jiva è una cittadina a pochi passi dalla metropoli, abitata da figli dei fiori, santoni, artisti e altri curiosi personaggi. […]
  • Come una notte senza stelle di Valentina Bellucci
    Recensione. Charlotte è mia sorella. Ma non è una sorella qualunque. Lei è la mia gemella. Siamo uguali in tutto. Stesse labbra, stesso sorriso, stessa altezza […]
  • Maria Antonietta Macciocu-Mia stella caduta
    Mia stella caduta di Maria Antonietta Macciocu
    Recensione. Dietro ogni stella caduta ci sono desideri, speranze, illusioni, l'attimo in cui sembra che tutto sia possibile […]
Notifiche
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Guarda tutti i commenti