Fiona McIntosh - Ladra di perle

Scheda del libro

Titolo: Ladra di perle
Autrice: Fiona McIntosh 
Editore: Newton Compton Editore
Data di uscita: 4 marzo 2021
Pagine: 492 

Disponibile su: Amazon Altri libri di Fiona McIntosh

Trama

Una saga familiare indimenticabile 

Quando a Severine Kassel viene chiesta una perizia su alcune preziose perle bizantine appena prestate al British Museum, lei accetta senza esitazione: dopotutto è un’esperta di gioielli antichi ed è perfettamente in grado di svolgere un lavoro del genere.  

Ma non appena Severine si trova davanti le perle, il suo passato ritorna con violenza. Quelle perle appartengono alla sua famiglia e si portano dietro ricordi che lei ha cercato di dimenticare per oltre vent’anni.  

La rivelazione di Severine dà vita a una ricerca frenetica dell’ex soldato nazista, Ruda Mayek: colui che le ha sconvolto la vita. Con l’aiuto di un agente del Mossad in pensione, Severine è disposta a tutto per rintracciare Ruda.  

Ma l’avvocato che si occupa del prestito delle perle, l’unica persona in grado di aiutarli, è vincolato dal segreto professionale. Mentre Severine segue le tracce di Mayek, tutte le sue certezze vanno in frantumi. Forse i segreti che ha custodito per tanti anni stanno per essere rivelati. 

Recensione

Severine Kassel è un’esperta di gioielli antichi e quando le viene chiesta una perizia su alcune perle che sono state donate al museo di Londra, lei  accetta volentieri. Ma quello che si ritroverà davanti non sono semplici perle antiche. Quelle perle sono appartenute alla sua famiglia e hanno un valore inestimabile. 

Questa scoperta farà riaffiorare ricordi dolorosi, ma la donna vuole scoprire chi si nasconde dietro quella donazione, ed è disposta a tutto.  Contatterà l’avvocato che si è occupato di questa donazione, il quale cercherà di aiutarla a mettere tutti i tasselli al loro posto, anche se ha la mani legate dal segreto professionale. Ma cosa scoprirà?  

Un giorno Sereverine viene avvicinata per puro caso da un uomo, Daniel, una spia in pensione.  Tra i due nasce una bella amicizia e così si ritrovano a passare molto tempo insieme e la donna si confiderà con lui, raccontatogli tutta la sua storia. 

Una storia intensa, struggente e dolorosa,  quella della sua famiglia , attraverso i suoi racconti viviamo i momenti belli e quelli terribile  e i pochi ricordi legati al fratello che è andato via quando era poco più di un neonato. Scoprirà poi che entrambi hanno voglia di vendetta e questa porta il nome di Ruda Mayer un ex soldato che ha  rovinato la vita ad entrambi, anche se in modo diverso.  

Cosa succederà? I suoi segreti sono al sicuro?  

In questo romanzo viene raccontato  un pezzo di storia  dell’umanità,  e devo dire che l’autrice è stata molto brava, si vede che dietro c’è un accurato studio. 

Attraverso le sue parole, sono riuscita a sentire tutta la sofferenza e l’orrore che si è abbattuto su queste persone. Sono stata scossa da un molteplici emozioni, ho pianto fin dalle prime righe pensando alle scelte dolorose che a volte la vita ci costringe a prendere.  

Severine è nata a Praga, è la prima di quattro figli di una famiglia ebrea, ha provato sulla propria pelle l’orrore dell’Olocausto, ha conosciuto la malvagità dell’essere umano che era ancora un bambina e ovviamente questo ha lasciato dei segni indelebili, è diventata una donna fredda ma molto fredda.  Mi è piaciuto tantissimo questo personaggio, ho sentito tutta la sofferenza e il dolore e ho apprezzato tanto la sua voglia di vivere. 

Anche il lavoro fatto con tutti gli altri personaggi è al dir poco eccellente. L’autrice è riuscita a far emergere pregi e difetti di ognuno con molta naturalezza: crudeltà, rabbia, paura, dolcezza e amore, tutto trasmesso attraverso una narrazione dei fatti impeccabile. 

Le descrizioni dei luoghi, degli odori e dei suoni sono state fatte con una tale precisione che ho avuto la sensazione di essere fianco a fianco ai personaggi.   

Nonostante l’argomento sia impegnativo la lettura non risulta pesante, grazie alla scrittura scorrevole e avvincente. 

È sicuramente un libro di grande impatto, le emozioni non mancano, ci sono davvero tutte: la rabbia, il dolore, la disperazione ma anche la gioia, l’amore e vi assicuro che ognuna di essa si è insediata nel mio cuore e ha lasciato un segno. 

Tonia

Altre recensioni della stessa categoria

  • Raffaella Giordano-Stormy
    Stormy di Raffaella Giordano
    Recensione. I tatuaggi sul collo mi ricordano i miei demoni, e gli occhi sono quelli di chi ha visto troppo marcio per uscirne indenne […]
  • Sara P Grey-non cercavo l'amore
    Non cercavo l’amore di Sara P. Grey
    Recensione. Mi chiamo Isabella Macchi, ho trent’anni, una sorella, un gatto e un lavoro. […]
  • Eleonora Ippolito - Una giornata storta
    Una giornata storta di Eleonora Ippolito
    Recensione. La trentenne Michela tende a intimorire il prossimo con il suo look dark, il carattere deciso e la tendenza a dire sempre quello che pensa, ma il suo modo di fare è un meccanismo di difesa. […]
  • Noemi Talarico-Voglio un amore come quello della nonna
    Voglio un amore come quello della nonna di Noemi Talarico
    Recensione. Dermoth Brams ex galeotto sfrontato e con una faccia da prendere a sberle, non crede nell’amore e odia la nobiltà. […]
  • Invisible di Bree Knight
    Recensione. Sei la mia stella. Quattro semplici parole che hanno avuto la capacità di distruggermi. Quattro semplici parole che, sei anni fa, mi hanno portata a fidarmi di James Reyes. […]
Notifiche
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Guarda tutti i commenti