Erica Prontera - L'ultima creatura - libreria

Scheda del libro

Titolo: L’ultima creatura
Autrice: Erica Prontera
Editore: Elpis Editrice
Data di uscita: 17 marzo 2021
Pagine: 348

Disponibile su Amazon

Trama

Lenora ha sedici anni quando il suo mondo viene capovolto in maniera irreversibile: suo padre ha ottenuto un lavoro prestigioso a Monry ed entrambi sono costretti a trasferirsi al castello reale. 

Gli abitanti del luogo, però, si dimostreranno subito disgustati da lei, da quello che si nasconde all’interno del suo corpo. 

Lenora, infatti, non è un mutamorfo come tutti gli altri. L’essere che vive dentro di lei si nutre delle paure altrui, condizionando il suo modo di vivere. Inoltre, alcuni componenti della famiglia reale sono diabolici, senza scrupoli. Tra quelle mura si nascondono enormi segreti che verranno a galla e contro cui Lenora dovrà combattere. 

Non è l’unica a non trovare conforto in quel luogo: anche Jannik, un ragazzo che lavora al castello, prova la stessa sensazione. Quando si incontrano, lui sembra sempre sul punto di scappare. Nei suoi occhi chiari si nasconde un tormento che non può rivelare a nessuno. Neppure a Lenora. 

Sono ancora molte, infatti, le cose che lei non sa, come il vero motivo di quel trasferimento: lei.

L’ultima creatura di una specie estinta.

Recensione

Oggi, con questa recensione, vi porterò in un mondo fantastico dove la nostra protagonista è Lenora una sedicenne che ha sulle spalle il peso di essere l’ultima creatura della sua specie. Con un semplice passaggio attraverso uno specchio, Lenora si troverà a vivere in un altro mondo, dove tutto quello che c’era prima non esisterà più. È costretta a seguire il padre, perché quest’ultimo è stato scelto per diventare una delle guardie del Re, ma sarà realmente questo il motivo del loro trasferimento o è soltanto un pretesto?   

Lenora non si sente a suo agio in questo nuovo luogo. A scuola molto spesso viene derisa e i commenti degli altri ragazzi non sono piacevoli. Molto presto troverà  rifugio nell’amicizia di Pasiox, un ragazzo conosciuto a scuola e in quella di Jannik, che invece vive a castello  come lei e proprio  come lei non è molto felice di essere in quel mondo. Cosa succederà a Lenora? Non vi posso spoilerare nulla altrimenti si perderebbe tutta la magia.  

È una lettura che definirei ricca: ci sono tantissimi personaggi e molti avvenimenti. Per mio gusto personale sono troppi mi sono sentita spaesata e non sono riuscita a stare dietro a tutto. Tuttavia sia i personaggi sia gli eventi sono costruiti bene e con cura. 

Leonora è un personaggio davvero coinvolgente ed affascinante: è una ragazza buona, era contenta della sua semplice vita nel suo mondo dove poteva essere se stessa senza spaventare nessuno, dove il suo IO INTERIORE era libero come lei di potersi esprimere. Un aspetto che mi ha colpito tanto di questo personaggio è la tenerezza del rapporto con il padre e il continuo ricordo che la ragazza ha della madre defunta. 

 Una volta arrivata a castello però la semplicità  sembra essere impossibile da seguire. Inoltre su questo nuovo mondo farà la conoscenza di due sentimenti nuovi: l’amore e l’amicizia, eh sì perché nel suo vecchio mondo lei aveva contatti solo con i suoi genitori e con le sue sorelle, che adesso vivono su un altro pianeta. 

Pasiox mi è piaciuto tantissimo perché è un ragazzo che non segue la massa, infatti è l’unico della scuola a diventare amico di Lenora, mentre tutti gli altri la bullizzano. Un aspetto che mi è piaciuto tanto e che diventa un ottimo messaggio.  

Jannik mi è parso un po’ misterioso, non sono riuscita ad inquadrarlo bene. 

Nonostante sia una lettura scorrevole, piacere e leggera, è stato affrontato un argomento molto importante quale il bullismo, e il modo in qui l’autrice ne ha parlato è stato eccezionale. Inoltre, l’amicizia emerge come un sentimento fortissimo.  

Un punto di forza di questo libro sono sicuramente le descrizioni che sono fatte in maniera così reale e dettagliate che mi hanno fatto viaggiare con la mente. Mi sono catapultata nel mondo fantastico e ho immaginato luoghi e personaggi. L’autrice ha creato un mondo fantasy davvero magnifico.

Mi è piaciuto come sono state mescolate le caratteristiche di epoche diverse. Ci sono guardie con armature da medioevo che camminano a braccetto con ragazzi dai jeans strappati. Ci sono candele ad illuminare le sale e tablet e telefoni con tecnologie super avanzate, da dove fuoriescono creature curiose e divertenti . 

Nonostante non sia il mio genere è un libro che vale la pena leggere, e la scrittura lineare e scorrevole lo rende adatto anche ad un pubblico giovane. 

Tonia

Altre recensioni della stessa categoria

  • Krisha Skies-DARK WINGS
    Dark Wings di Krisha Skies
    Recensione. Precaria è la pace che da una ventina d'anni perdura tra la Repubblica di Azra, terra della Gente Alata, e le città-Stato della federazione del Patto Meridionale […]
  • Marie Albes-La leggenda di Dryadem
    La leggenda di Dryadem di Marie Albes
    Recensione. Ayres den Adel è una giovane diciannovenne che ha deciso di vivere da sola dopo aver subito una perdita. […]
  • mag-centro smistamento ritardi
    Centro smistamento ritardi di Mâg
    Recensione. Quando un imprevisto scombina i tuoi piani, un dipendente del CSR ha svolto il suo compito e guadagnato punti per ottenere una promozione. […]
  • Erica Prontera - L'ultima creatura - libreria
    L’ultima creatura di Erica Prontera
    Recensione. L’essere che vive dentro di lei si nutre delle paure altrui, condizionando il suo modo di vivere. […]
  • Lara D'Amore - Io, Omega
    Io, Omega di Lara D’Amore
    Segnalazione. In un mondo dove l’infertilità è un problema così grave da mettere in pericolo la sopravvivenza della società umana, gli uomini e le donne di genere omega sono prigionieri del proprio corpo, obbligati a procreare […]
Notifiche
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Guarda tutti i commenti