Federica Leone - Deborah Fasola - Chi non bacia a capodanno non bacia tutto l'anno

Scheda del libro

Titolo: Chi non bacia a capodanno non bacia tutto l’anno
Autrici: Federica Leone e Deborah Fasola

Disponibile su: Amazon

Trama

“Se a Capodanno il bacio di un ragazzo la tua bocca non sfiorerà, tutto male durante l’anno ti andrà”

Sissy Bright è una ragazza un po’ particolare ma molto pratica: ha un lavoro serio e la sua mania del controllo le permette di vivere coscienziosamente e con gran rigore, a meno che non si tratti delle sue fissazioni e scaramanzie, una su tutte quella di dover baciare qualcuno la notte di Capodanno.

Convinta che ogni cosa le andrà per il verso storto se non fa quello che anni prima le fu predetto da una strampalata cartomante, e reduce da una schifosa precendente giornata, disperata, sa che dovrà architettare qualcosa pur di non darla vinta alla sfiga.

Ma cosa?

Ovviamente baciare il primo ragazzo che si trova di fianco allo scoccare della mezzanotte.

Ma basterà il bacio dell’affascinante sconosciuto a scacciare la malasorte?

Oppure Sissy, con questo gesto avventato, avrà innescato una carambola di eventi che non riuscirà ad arrestare e che la porteranno a essere protagonista di una storia più unica che rara?

Recensione

La lettura ideale per un capodanno frizzante.

Sissy pensa di avere una maledizione addosso, perché da ragazzina le è stata predetta da una veggente del luna park, che se non bacia a capodanno… la sfiga la perseguiterà per tutto l’anno.

Anche da adulta, con le sue stranezze, manie e fisse, pur di soddisfare il suo rito, si ritroverà a baciare uno sconosciuto, perché solo così potrà avere un anno sereno.

“Non è colpa mia se poi le persone non sopportano la mia brillante particolarità e il mio frizzante modo di essere. E io non intendo cambiare per nessuno.  Tranne forse che per avere uno stramaledetto bacio a Capodanno!” 

Ma il destino, karma o come lo si voglia chiamare, avrà il suo ritorno, perché come si dice, è come un boomerang che torna sempre indietro.

Scott cerca casa solo per alcuni mesi, e quando il suo amico le offre ospitalità con le due coinquiline, accetta subito.

“Non ci voglio neppure credere! Non… non può essere davvero lui!” gli urlò addosso,  voltandomi completamente e gesticolando.

“Mi rifiuto! Io non sapevo abitassi con questa Pazza!” 

Sentendomi il sangue ribollirmi nelle vene, mi giro a fronteggiarlo con espressione bellicoso.

“Pazza a chi, brutto maleducato!”
“A te! E non puoi negare di esserlo, visto quello che hai combinato a Capodanno” 

Un romanzo da leggere tutto d’un fiato. 

Battibecchi, battute e risate sono il collage perfetto di questo romanzo. 

Anche questa volta le due autrici hanno fatto centro.

Beba

Altre recensioni della stessa categoria

  • Federica Leone-Non tutto l'amore viene per nuocere
    Non tutto l’amore viene per nuocere di Federica Leone
    Segnalazione. Che cosa faresti se dovessi avere a che fare 24 ore su 24 con un tizio arrogante, scorbutico e incredibilmente sfacciato? […]
  • Myosotis di Angy S.
    Prossima uscita. La vita di Jessica Aria è praticamente un disastro: ha trent'anni, vive ancora con sua madre che abusa di lei con maltrattamenti fisici […]
  • La verità è che non sei distante abbastanza di Chiara Parenti
    Elena Tonelli è furiosa. L’Italia è in lockdown e lei è rimasta bloccata a Reggio Emilia in un appartamento che odia insieme a Lorenzo, l’ex fidanzato fedifrago che l’ha tradita e dal quale vorrebbe stare a molto più di un metro di distanza. […]
  • Whitney G - Arrogante e proibito
    Arrogante e proibito di Whitney G.
    Recensione. Spumeggiante! Un magnifico romanzo, adatto anche a chi non ama cimentarsi nelle letture lunghe, ma che riesce a concentrare in se stesso un mix scoppiettante tra attrazione e disapprovazione.  […]
  • Anna Premoli - Ti prego lasciati odiare
    Ti prego lasciati odiare di Anna Premoli
    Jennifer e Ian si conoscono da sette anni e gli ultimi cinque li hanno passati a farsi la guerra. A capo di due diverse squadre nella stessa banca d’affari, tra di loro la competizione è altissima e i colpi bassi e le scorrettezze non si contano. Si detestano, non si sopportano, e non fanno altro che mettersi i bastoni fra le ruote. […]
Notifiche
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Guarda tutti i commenti