Sara Morchio-come pezzi di carta sull’acqua

Scheda del libro

Titolo: Come pezzi di carta sull’acqua
Autrice: Sara Morchio 
Casa editrice: Golem Edizioni
Data di uscita: 10 giugno 2021)
Genere:
Narrativa
Pagine: 160

Prezzo cartaceo: 13,30€

Disponibile su: Amazon

Trama

Ognuno di noi adotta strategie diverse per adattarsi agli eventi della vita. Ivana, delusa dopo una storia d’amore, è fuggita e ha lavorato lontano, ha cercato di dimenticare vivendo altre relazioni, poi ha fatto ritorno. Sabina, sognatrice, idealista e solitaria, dopo un abbandono da cui non si è più ripresa, è rimasta irretita nel rifiuto dei rischi dell’amore. Angela vive un matrimonio ormai senza significato con Bruno, il quale si crogiola nell’indolenza e nel ricordo di un passato da seduttore incallito.  

Ivana e Bruno si incontrano casualmente, un tempo amanti, riprendono a frequentarsi, ma con ruoli opposti rispetto alla prima volta: adesso è lei la figura dominante. Sabina, sollecitata dalla vicenda dell’amica Ivana, ripensa agli amori sbagliati e alle assenze che hanno caratterizzato la sua esistenza, ostinandosi a proteggersi dal dolore in una chiusura totale, ma qualcosa dentro di lei comincia a cambiare. Intanto Angela da un po’ di tempo sta vivendo una relazione extraconiugale e solo grazie al dialogo immaginario con Gloria riesce a riprendere in mano la propria vita.  

Attraverso continui rimandi fra passato e presente, riflessioni, desideri, manie e paure i personaggi dovranno sbrogliare la matassa dei ricordi.  

Come pezzi di carta sull’acqua è un romanzo sulla necessità di fare i conti con il passato per poter ricominciare a vivere. L’alternativa è restare bloccati in una pace ovattata e sterile. 

Estratto

Ivana si volta verso il grande specchio, osservandosi. Sa che lei e James stanno solo scivolando sull’acqua come un pezzo di carta. Non c’è chiglia, non c’è alcuna profondità. Fa scorrere lo sguardo lungo le bottiglie, come se volesse contarle, e cerca di concentrarsi sulla musica che riempie il locale vuoto. Chiude gli occhi. 

Biografia dell'autrice

Sara Morchio, da sempre appassionata di lettura e di scrittura, negli anni ‘90 ha collaborato per alcune riviste distribuite nel Ponente ligure, dove è nata. 

Oltre al romanzo “La fine del primo cerchio”, ispirato al Cammino di Santiago (Europa Edizioni, 2018), ha pubblicato due racconti. “La mia città” (KC Edzioni, 2019) è inserito nella raccolta “Il ponte silenzioso”, dedicata al crollo del Ponte Morandi a Genova, dove attualmente lavora. 

Il racconto “Essere!”, rivisitazione del personaggio di Ofelia dell’Amleto di Shakespeare, compare nell’antologia “Sei un mito 4.0. Classici ri-visti e (s)corretti” (Erga Edizioni, 2019) 

Recensione

Gli ingredienti per essere un ottimo romanzo da leggere ci sono tutti, a partire dalla trama.
Due amiche apparentemente diverse, un vecchio amore mai dimenticato e un velo di mistero che non guasta mai, soprattutto se riesce a coinvolgerti davvero.
 

Tra i personaggi preferisco Sabina, forse per il nome, forse per la sua passione per la scrittura o forse perché riesce ad essere sempre un’amica vera. 

Questo romanzo è facile da leggere, veloce, e appassionante davvero, non voglio svelare nulla ma date a queste pagine la possibilità di parlarvi, non ve ne pentirete affatto! 

Fidatevi di una lettrice seriale! 

Anna

Altre Narrative

Notifiche
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Guarda tutti i commenti