Elisa Fumis - La fabbrica dei cuori abbandonati

Scheda del libro

Titolo: La fabbrica dei cuori abbandonati
Autore: Elisa Fumis
Genere: novella natalizia, romance, fantasy
Editore: self-publishing 
Data di uscita: 11 dicembre 2020

Disponibile su: AmazonAltri libri di Elisa Fumis

Trama

Al Polo Nord c’è una fabbrica dove alcuni elfi raccolgono, aggiustano e impacchettato i regali che sono stati abbandonati, persi o rotti. 

Gabriel, Roxie ed Eric non si conoscono, ma si ritrovano nella fabbrica dei regali abbandonati per un motivo: aiutare gli elfi di Babbo Natale a incartare i doni destinati ai bambini, in cambio di vitto e alloggio. I tre non hanno niente da perdere e possono trascorrere quasi due mesi in un luogo suggestivo, lontano dalla vita frenetica di città, tra pacchetti e confidenze. 

La fabbrica dei cuori abbandonati è una novella natalizia, dalle tinte romance e fantasy, con un lato ecologista e un messaggio di fondo. 

Altre recensioni della stessa categoria

  • Micol Agio-a Natale non puoi
    A Natale NON puoi di Micol Agio
    Recensione. Ti puoi innamorare durante una pandemia? La famiglia Vinci si sta preparando alle feste, ignara che dovrà passarle di nuovo in zona rossa […]
  • Lauren Rowe-Beautiful Liar
    Beautiful Liar di Lauren Rowe
    Prossima uscirta. Più la bugia è ben architettata, più sarà dolorosa la verità. Finalmente sono riuscito a portare l’esuberante Georgina proprio dove volevo […]
  • Fiona Cole-Un amore tutto mio
    Un amore tutto mio di Fiona Cole
    Prossima uscita. La prima volta che l'ho visto mi ha ammaliata e si è offerto di aiutarmi a dimenticare la rottura del mio fidanzamento […]
  • Alessandra Magnoli-Stay love
    Stay love di Alessandra Magnoli
    Recensione. Mi hanno soprannominato Adlait: straniero. Un lupo è il mio compagno, il freddo è la mia casa […]
  • Miriana Vitulli-Tutta la pioggia del cielo
    Tutta la pioggia del cielo di Vitulli Miriana
    Recensione. Accade tutto in una notte: la nascita di un amore, lo scoppio di una passione dirompente, e infine il disastro e quello che trascina con sé […]
Notifiche
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Guarda tutti i commenti