Scheda del libro

Titolo: Memorie di una geisha
Autore: Arthur Golden
Genere: Narrativa letteraria
Prezzo Listino: EUR 12,00
Editore: TEA
Data Pubblicazione: 10/09/2008
Pagine: 571
Finale: Autoconclusivo

Disponibile su: AmazonAltri libri di Arthur Golden

Recensione

Ho letto … e non dimenticherò mai “Memorie di una geisha di Arthur Golden”.

Ricordi leggeri, fruscianti come seta.
Ricordi pesanti, grevi come macigni.

Ricordi spaventati di una bimba dagli occhi di acqua provata dalla vita, venduta abbandonata.

Ricordi trepidanti di una giovane donna che sboccia, dell’uomo che le ha ridato speranza nel futuro, dell’amica che l’ha accolta come una sorella, della vita che rinasce.

Ricordi strani, talvolta incomprensibili, per mostrare l’Oriente all’Occidente, per narrare tradizioni importanti, costumi particolari di un popolo fiero, di un impero orgoglioso e furente segnato dall’astro nascente.

Ricordi rigidi come pareti di carta di riso per dividere, per spartire, per mostrare l’importanza delle regole, per imporre condizioni e puntualizzare ruoli fissati, per farci capire il rigore del vivere giapponese.

Ricordi flessuosi, svolazzanti come kimono lussuosi, come obi eleganti. Vesti regali per raccontare un mondo segreto di donne istruite, rispettate e ammesse alla vita di uomini importanti, presenti durante le decisioni fondamentali, in un epoca in cui il sesso femminile era relegato a una vita di second’ordine.

Ricordi suadenti, carezzevoli, melliflui illustratori delle sessualità e dell’erotismo di un popolo. Fatto di mosse sinuose, di parole ammiccanti, di trasparenze allusive mangiando, bevendo, conversando, camminando…

Ricordi freddi di una guerra mondiale che sconvolge gli equilibri, ferisce, uccide e tenta, forse invano, di cancellare le abitudini.

Ricordi di una donna narrati attraverso le parole di un uomo. Persone distanti di culture diverse.

Ricordi particolari di un mondo diverso, chiuso e segreto, spiegato esaurientemente da un narratore che non ne fa parte, ma capace di riprodurre le sue sensazioni e le sue peculiarità.

Ricordi reali adornati di sfumature rosee per abbellire ambienti e personaggi senza farli risultare fasulli, per ammorbidire i momenti difficili e per illustrare, senza annoiare, la strada verso la nascita di una geisha.

Ricordi banali, arruffati, mal descritti per un finale frettoloso, scontato, noioso, per una pecca passabile in un romanzo interessante.

Ricordi, memorie da leggere.  

Un libro affascinante,capace di travolgerti e trasportarti attraverso gli occhi della piccola Chiyo…e poi dell’affascinante Sayuri..nel mondo di un Giappone ricco di tradizioni,cultura e mistero immerso nel periodo della seconda guerra mondiale.

Un libro affascinante, capace di travolgerti e trasportarti attraverso gli occhi della piccola Chiyo e poi dell’affascinante Sayuri.

Nel mondo di un Giappone ricco di tradizioni, cultura e mistero immerso nel periodo della seconda guerra mondiale.

Federica Rivaira

Notifiche
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Guarda tutti i commenti