bestie di italia - vol2

Scheda del libro

Titolo: Bestie d’Italia – volume 2
Autore: Autori vari
Editore: NPS Edizioni
Copertina e illustrazioni interne: Marco Pennacchietti. 
Genere: Racconti fantastici/storie di folclore
Pagine: 194
Formato: cartaceo e digitale
Prezzo: 14 euro (cartaceo) / 2,99 euro (digitale)
ISBN:  978-88-31910-217 (cartaceo)   
Data di uscita: 15 ottobre 2019

Disponibile su: NPS Edizioni – Amazon

Trama

Ogni terra ha i suoi segreti, ogni regione le sue leggende. Ogni fiume, monte o borgo ospita le sue creature, nate dalle “paure” della gente, alimentate dalla fantasia, dal bisogno di esorcizzare il male quotidiano, di dargli un volto: animalesco, bestiale. 

Non poi così diverso da quello degli umani.  Il progetto “Bestie d’Italia” parte dal recupero delle tradizioni folcloristiche italiane, per raccontarle a chi non le conosce, per guardare con occhi diversi il nostro territorio, ricco di storia, misteri e magia.  

La seconda tappa di questo viaggio nel folclore regionale ci porterà nel nord Italia, per scoprire i segreti delle Alpi e delle Dolomiti e le creature fantastiche che si annidano nelle anse del fiume Po e negli anfratti del Carso: basilischi, orchi, lupi e aquile, ninfe ammaliatrici e draghi. 
Alzate lo sguardo, amici lettori, e fronteggiate la furia delle Bestie d’Italia!  

Il volume 2 di “Bestie d’Italia” contiene dieci racconti di scrittori italiani, appassionati di fantastico e folclore, ambientati nelle regioni del Nord Italia:

  1. La notte del Re di Biss, di Giuseppe Gallato;
  2. L’Orcul di Len, di Giuseppe Chiodi;
  3. Il mostro del fiume, di Alessandro Ricci;
  4. La fiera bestia del milanese, di Alessio Del Debbio;
  5. I suoni della montagna, di Maria Pia Michelini;
  6. Le nebbie di Parma, di Alessandra Leonardi;
  7. Il caso del basilisco, di Debora Parisi;
  8. La ninfa e il cacciatore, di Micol Fusca;
  9. L’eredità di Dolasilla, di Luciana Volante;
  10. Il santo di nessuno, di Francesca Cappelli.

Estratto

«La montagna offre ai turisti il suo volto più dolce. A loro non succede mai niente. È sempre alla gente del posto che capita, sai. E se ci pensi bene, è logico. Quei turisti saranno preda di qualcos’altro, a casa loro. Ogni luogo ha le sue ombre. E sai perché succede sempre a loro?» «Non lo so e non lo voglio sapere. Stai dicendo un sacco di cose stupide. Dovrei credere ai…» «Perché è proprio la gente del posto che nutre i propri mostri».

Altre recensioni della stessa categoria

  • Vivien Walker - Timeless
    Timeless di Vivien Walker
    Recensione. Anno 2133. Una minaccia incombe su quella pace che gli uomini hanno creduto reale fin dai tempi della ricostruzione dopo il terzo conflitto mondiale. […]
  • Andrea Martinetti-La polvere di carta
    La polvere di carta di Andrea Martinetti
    Recensione. Scopre casualmente che la libreria in realtà è l’accesso ad una enorme biblioteca dove vengono conservati tutti i libri prodotti da quando esiste l’umanità […]
  • Alessandria Leonardi - Oracoli
    Oracoli di Alessandria Leonardi
    Segnalazione. Quattro racconti, quattro epoche remote, quattro popoli che hanno segnato la storia del Mediterraneo, accomunati da un’ossessione: la divinazione, per aprire squarci sul futuro e scoprire il volere degli Dei […]
  • bestie di italia - vol2
    Bestie d’Italia – Volume 2
    Segnalazione. Il volume 2 di “Bestie d’Italia” contiene dieci racconti di scrittori italiani, appassionati di fantastico e folclore, ambientati nelle regioni del Nord Italia […]
  • Daniele Tartaglia-L'ora oscura
    L’ora oscura di Daniele Tartaglia
    Prossima uscita. Nel crepuscolo che divide il sonno dalla veglia, l’autore presenta storie che hanno come filo conduttore l’irrealtà […]
Notifiche
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Guarda tutti i commenti