Alessandra Cigalino-un amore in alto mare

Scheda del libro

Titolo: Un amore in alto mare
Autrice: Alessandra Cigalino
Casa editrice: More Stories
Data di uscita: 28 giugno 2021
Genere:
Romantic Suspense
Serie: S.P.Y. Series Vol.4

Prezzo ebook: 2,99€

Disponibile su: AmazonAltri libri di Alessandra Cigalino

Intervista di Federica

Intervista “Sabato autori” dalla Rubrica di Un Cuore tra i Libri.

Ciao Alessandra Cigalino, ti ringrazio per aver accettato di partecipare all’intervista sulla rubrica di Un cuore tra i libri, vorrei chiederti di raccontarci qualcosa di te.
Grazie di cuore a te e al tuo fantastico Blog per avermi dato la possibilità di partecipare a questa intervista! Sono felicissima!
Sono un’eterna sognatrice, amo leggere, scrivere e pattinare. Il mio romanzo preferito in assoluto, che ho letto più e più volte, è “Orgoglio e Pregiudizio” di Jane Austen. Sono una romantica cronica. Il lavoro occupa la maggior parte delle mie giornate, ma bramo ogni attimo a disposizione per dar libero sfogo alle innumerevoli storie racchiuse nel mio cuore. Il mio motto è “per ogni sogno mancato o perso, bisogna averne tanti altri di scorta. Sempre!”. E per me i libri sono sogni che permettono di viaggiare con la mente e con il cuore in mondi sconosciuti ma ricchi di magia.

Posso chiederti come è nata la tua passione per la scrittura e come è nata la tua carriera di autrice?
Ho sempre adorato scrivere sin da adolescente, ma mi limitavo a far uscire piccoli pensieri in forma poetica. In quei momenti desideravo soltanto esternare alcuni pensieri momentanei. Ma una domenica di novembre del 2012 ho sentito l’esigenza di mettermi al pc. E, davanti al foglio bianco di word, ho iniziato a dare libero sfogo al vulcano di emozioni racchiuse in me per troppo tempo. E da quel momento non sono più riuscita a fermarmi. E sinceramente non voglio assolutamente smettere di scrivere, perché è come se riuscissi a connettermi ancor meglio con la mia anima, con il mio cuore. E quando scrivo mi rifugio nel mio mondo parallelo fatto di personaggi che chiedono di prender vita tramite i tasti del mio pc. Ed è meraviglioso ascoltarli.

La carriera da autrice è nata per caso, perché desideravo con tutta me stessa dare la possibilità ad altre persone di leggere la mia storia. Ed è così che, tramite una piattaforma di self publishing, nell’agosto 2014 ho pubblicato il mio romanzo d’esordio, Infinity – Love in a mystery di genere paranormal romance. E da quel momento quel romanzo è diventato il primo volume della Saga di Infinity, nonché il primo libro di una lunga serie. A oggi ho pubblicato un totale di dieci romanzi, quattro novelle e quattro racconti. Questi ultimi sono presenti in antologie a scopo benefico.

La storia era già tutta presente nella tua testa prima di iniziare oppure si è sviluppata man mano durante la stesura?
Ogni storia che scrivo nasce con me, durante la stesura. Non riesco a programmare alcuna scaletta, in quanto i personaggi decidono autonomamente cosa raccontarmi. Io sono soltanto l’intermediaria tra loro e i tasti del mio pc. Ed è meraviglioso perché mi emoziono doppiamente, sia durante la scrittura sia durante la lettura di ciò che ho scritto.

Posso chiederti se hai delle abitudini per scrivere? Tipo ricercare un luogo in particolare o un oggetto in particolare che ti aiutano a focalizzare meglio la storia?
Ciò che non deve mai mancare durante la scrittura sono gli auricolari alle orecchie che fanno vibrare le note di una musica accuratamente selezionata in playlist personalizzate di spotify per ogni storia che creo. Infatti per ogni romanzo scelgo le canzoni, le melodie che riescono a inoltrarmi meglio nel mio mondo parallelo, permettendomi di connettermi ancor di più con i personaggi.

Preferisci scrivere in silenzio oppure accompagnata dalla musica? Nel caso, quale canzone affiancheresti al tuo romanzo?
Come dicevo prima, la musica non deve mai mancare durante la scrittura. Per quanto riguarda la Saga di Infinity, oltre alle opere di Alan Walker, le melodie che mi hanno permesso di scrivere al meglio ogni capitolo sono quelle del grande Maestro Ludovico Einaudi.

Nei tuoi romanzi c’è qualcosa di autobiografico oppure è tutta fantasia?
In ogni storia che scrivo c’è una parte di me. Ma posso dire che la protagonista in cui mi ritrovo maggiormente è Elizabeth Green, della Saga paranormal di Infinity. Con lei ho raccontato della morte di mio padre e del fatto che a soli diciotto anni ho dovuto iniziare il cammino di vita da sola, senza più il mio scudo, facendo a mia volta da scudo a mia madre e a mia sorella.

Quali scrittori hanno influenzato maggiormente la tua carriera di scrittrice?
Non credo di essere stata influenzata da uno scrittore in particolare. Credo che quella domenica di novembre del 2012 mio padre abbia soffiato sul mio cuore e mi abbia spronata a tirare fuori tutte quelle emozioni di cui il mio cuore era saturo. E per evitare una qualche implosione devastante mi sono messa al pc e ho lasciato che le dita iniziassero a battere sulla tastiera. Perché da quel momento ho iniziato a sentirmi sempre meglio e soprattutto dal giorno della pubblicazione ho potuto incontrare lungo il mio cammino di vita persone meravigliose con le quali condividere la passione per i libri senza più sentirmi “diversa” o “sbagliata”. Ecco. Credo che la mia “carriera da scrittrice” non sia stata influenzata da uno scrittore, ma sia stata spronata dall’angelo di mio padre.

Ho letto tutta la serie S.P.Y e gossip love. Ma nei tuoi scritti c’è anche una serie fantasy. In quale genere ti trovi meglio a scrivere?
Adoro ogni storia che nasce dal mio cuore, ma se devo essere sincera mi ritrovo meglio a scrivere storie fantasy, perché riesco a inoltrarmi ancor meglio nei mondi racchiusi nella mia fantasia.

C’è una domanda che nessuno ti ha ancora fatto … alla quale tu vorresti rispondere? “Perché scrivi?”
Perché il mio cuore ne ha bisogno.

Ed ora l’ultima domanda, ma non la meno importante, sicuramente quella che tutti i lettori stanno attendendo, ci puoi parlare dei tuoi prossimi lavori.
In programma ci sono il terzo volume della Gossip Love Series e il quinto volume della S.P.Y. Series. Ma soprattutto prossimamente terminerò il quarto romanzo della Saga di Infinity, perché le mie adorate amiche lettrici lo stanno attendendo da troppo tempo! E io ho promesso loro che Fabri e Brit arriveranno… E mantengo sempre ogni promessa! Non posso farle attendere ancora…

Altre Interviste

Notifiche
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Guarda tutti i commenti