Monica Lamanna - La danza degli angeli

Scheda del libro

Titolo: La danza degli angeli
Autrice: Monica Lamanna
Edizione: Robin Edizioni
Data di uscita: 7 settembre 2020
Genere: Contemporary Romance
Pagine: 222
Prezzo cartaceo: 13,30€

Disponibile su: Amazon

Trama

New York. Francesca Ferretti è una ragazza italo-americana trasferitasi in America per studiare danza nella prestigiosa Juilliard School. 

Jamie Conrad è invece un brillante avvocato disposto a tutto per raggiungere il successo, il classico dongiovanni dal quale sarebbe meglio stare alla larga. 

Durante una serata di pioggia, le loro strade si incrociano e la vita di entrambi cambia profondamente. In breve tempo, vengono travolti da un vortice di passione e sentimento. 

Tutto sembra andare per il verso giusto, ma quello stesso destino che li aveva fatti incontrare si accanisce senza tregua sui due amanti, costringendoli a separarsi. 

E quando la storia sembra ormai essere giunta al capolinea, sarà ancora una volta il destino a decidere per loro.

Recensione

Credete nell’amore a prima vista? Io ci ho sempre creduto, e i due protagonisti di questo libro ne sono la prova. 

Francesca e Jamie mi hanno fatto sognare, e la loro storia mi è piaciuta molto. 

Una storia breve ma che vi regala tutti i tipi di emozioni. 

Jamie all’inizio non mi piaceva per quello che stava facendo alle spalle di Francesca, ma poi è riuscito a riscattarsi grazie a quello che fa per rimediare al suo errore. 

Mi è piaciuto anche il fatto che ha deciso di seguire Francesca, abbandonando un lavoro sicuro, per creare qualcosa di suo. 

Di Francesca mi è piaciuto il suo amore incondizionato per la danza, e la totale dedizione che la lega a questa sua passione. 

Nonostante tutto trova nel ballo un motivo di felicità e si appiglia ad esso per andare avanti. 

Non rinuncia ai suoi sogni e li insegue fino in fondo. 

Una lettura scorrevole e leggera, che vi porta a sognare con i protagonisti. 

Leggete questa bellissima storia d’amore, non ve ne pentirete!  

Gaia (Bookloverrrx)

Estratto

Quella donna mi stava sconvolgendo la vita. Ne ebbi l’assoluta certezza quando, ancor prima di terminare la cena, mi ritrovai completamente soggiogato dalle sue provocazioni. Se fossimo rimasti qualche minuto in più in quel ristorante, le sarei saltato addosso. 

Ogni volta che la sua bocca cercava disperatamente la mia, sentivo mozzarmi il respiro. La velocità con cui ci sfilammo i vestiti, una volta arrivati a casa, e con cui lasciammo scendere le mani lungo i nostri corpi, caldi e sudati, fu sorprendente. 

Quando la guardai muoversi su di me, mi sentii completamente perso. Solo quando i nostri respiri si fecero gradualmente più lenti e i nostri corpi smisero di fremere, ritornammo alla realtà. A un tratto, Francesca si alzò dal letto. Vidi che era alla ricerca di qualcosa in particolare e, quando nell’aria si diffuse il suono di una musica ‒ la stessa che le avevo fatto sentire la sera precedente ‒ capii le sue intenzioni. Con solo il suo foulard tra le mani, Francesca incominciò a ballare. I suoi movimenti, dapprima lenti e sensuali, seguirono la musica enfatizzando ogni nota, poi divennero così veloci che nessun suono sarebbe riuscito a sostenerli. 

Quell’immagine rimase talmente impressa nella mia mente che, per molto tempo, dopo quella not- te, mi ritrovai insistentemente a ripensarci. Era tutto così piacevole e coinvolgente. Francesca aveva gli occhi chiusi e un’espressione rilassata. Sembrava stesse sognando. A un tratto, con un movimento veloce, lasciò cadere il foulard a terra e, con entrambe le mani si alzò i capelli, quei meravigliosi lunghi capelli neri che mi avevano colpito dal primo momento in cui l’avevo vista. 

Era completamente nuda e aveva lasciato che solo un ricciolo ribelle le cadesse dinanzi agli occhi. Iniziò a girare su sé stessa, sembrava che volesse librarsi nell’aria, e quando la musica si fermò, anche lei lo fece, lasciando cadere i capelli sulle sue spalle nude. Poi aprì gli occhi, mi guardò e sorrise: era incredibilmente bella. 

Quando si avvicinò lentamente al letto e si stese accanto a me, le accarezzai delicatamente il viso e mi accorsi che aveva la pelle imperlata di un sottile velo di sudore ed era accaldata. 

La scena a cui avevo appena assistito aveva turbato anche me; la mia bocca era completamente asciutta. 

Si girò su un fianco e guardandomi dritto negli occhi mi rispose: “Questa è la mia danza degli an- geli… e devo farti una confessione: sei l’unica persona cui l’abbia mai fatta vedere”. 

La strinsi tra le braccia e la baciai. 

Biografia dell'autrice

Sono nata il 20 ottobre 1969 a Salerno, città nella quale vivo con mio marito Massimo e i miei tre figli Manuel, Giusy e Christian. 

Dopo essermi laureata in Economia e Commercio all’Università degli Studi di Salerno ho svolto per pochi anni la professione di contabile c/o vari studi, poi ho superato un concorso nel 2004 e sono diventata insegnante di diritto ed economia. 
Attualmente presto servizio in un istituto tecnico commerciale di Salerno, e precisamente l’IIS Genovesi-Da Vinci. 

Questo è il mio primo libro e oltre a scrivere amo leggere, andare a cinema, fare sport e naturalmente insegnare, che non considero essere solo un lavoro, ma una vera e propria missione alla quale dedico passione e attenzione. 

Ho iniziato a scrivere questo romanzo circa quattro anni fa, soprattutto durante i miei lunghi e frequenti viaggi in treno che, per lavoro, mi portavano al Nord, a Verona, splendida cittadina ma tanto lontana dai miei affetti. 

La passione per la scrittura, così come per la lettura, mi accompagna sin da quando era bambina. Leggo e scrivo romanzi in cui il protagonista è soprattutto l’amore che è l’unico sentimento che riesce davvero ad emozionarmi. 

Altre recensioni della stessa categoria

  • Roberta Damiano-La mia meta
    La mia meta di Roberta Damiano
    Recensione. Thomas Coleman ha un solo obiettivo: diventare un grande campione come suo padre. […]
  • Melanie Bloom-Tell me your secret
    Tell me your secret di Melanie Bloom
    Prossima uscita. La mia testa calda mi è costata la carriera nell’NBA, su questo non ci sono dubbi. […]
  • sara p grey-apnea
    Apnea di Sara P. Grey
    Recensione. Lui è un campione del nuoto alla deriva, caduto in disgrazia dopo un incidente che gli è costato la spalla, i sogni e la carriera. Lei una fisioterapista scarsamente dotata per i rapporti interpersonali […]
  • manuela ricci-maverich
    Maverich di Manuela Ricci
    Recensione. Ci sono Demoni destinati a marcire all’Inferno, altri, a generare l’Inferno su tutto ciò che li circonda […]
  • Mya McKenzie-Never Give Up
    Never Give Up di Mya McKenzie
    Recensione. Kendall e Margot hanno una cosa in comune: la pallavolo è il centro della loro vita. […]
Notifiche
Notificami
0 Commenti
Feedback in linea
Guarda tutti i commenti